Fondatore

I segnali stradali, focus dell’attività ed expertise di Luca Possanza

Le persone, le esperienze e l’innovazione dietro OperaeGIS®

Gli inizi e la consapevolezza della complessità delle operazioni di gestione dei segnali stradali

Luca Possanza, fondatore ed attuale amministratore di Opera srl, ha iniziato ad occuparsi di segnali stradali e della pianificazione e manutenzione della segnaletica stradale all’inizio degli anni 80 per un Ente di Manutenzione strade.  

Il suo approccio curioso ed analitico gli permette di comprendere subito l’importante funzione che la segnaletica stradale svolge ai fini dell’organizzazione e della sicurezza della circolazione stradale. Capisce, inoltre, che i segnali stradali e la loro gestione costituiscono “materia” complessa: la segnaletica stradale è un linguaggio “universale”, regolata da Norme e costruita con l’impiego di materiali tecnologicamente sofisticati (pellicole rifrangenti, adesivi speciali, ecc.).

Lavorando per tanti anni fianco a fianco di tecnici esperti di gestione dell’infrastruttura stradale, matura la consapevolezza del ruolo cruciale della corretta manutenzione della segnaletica stradale per la sicurezza delle strade e verifica in prima persona la complessità delle operazioni di acquisizione di informazioni su strada, di pianificazione e gestione degli interventi di manutenzione.

Luca Possanza

L’esperienza dei singoli individui è una ricchezza ma anche il primo ostacolo alla gestione efficiente ed efficace della segnaletica stradale

Già dai primi passi in questo settore Luca Possanza nota che le procedure con cui vengono svolte le funzioni di manutenzione dei segnali stradali, sia dai responsabili degli enti di gestione delle strade, che dalle imprese esecutrici degli interventi manutentivi, erano desuete e basate fondamentalmente su capacità ed esperienze di singoli individui. 

Le cartografie e i dati erano esclusivamente in formato cartaceo; le documentazioni erano custodite – spesso “gelosamente” – dagli individui che le avevano compilate, e solo loro potevano rintracciare le informazioni e programmare le attività. Praticamente, all’atto del trasferimento o del pensionamento di un funzionario esperto, il sostituto doveva ricominciare daccapo a costruire un (suo) archivio, con le informazioni utili per assolvere i compiti gestionali e manutentivi della segnaletica stradale

La fine degli anni 90, la tecnologia GIS (Sistemi Informativi Geografici) ottimizza la gestione della segnaletica stradale

La diffusione dei computer e l’avvento della telefonia mobile resero possibile “immaginare” i primi software per la gestione della manutenzione dei segnali stradali. Luca Possanza sperimenta l’applicazione delle innovazioni tecnologiche nel campo della manutenzione dei segnali stradali, dopo aver lavorato per una nota multinazionale, allora leader di mercato dei prodotti rifrangenti per la segnaletica verticale e orizzontale.

Dal sistema GPS al GIS: la geolocalizzazione diventa precisa e resa disponibile per usi civili

Nel 1973 il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America aveva dato inizio allo sviluppo del progetto GPS (Sistema di Posizionamento Globale), diventato poi pienamente operativo nel 1994. Nel 1991 gli USA consentirono l’accesso ai servizi per usi civili ma il segnale era – intenzionalmente – degradato e i dati non puntuali. 

La fine degli anni 90 segnò l’inizio dell’era del GIS (Sistemi Informativi Geografici) per la gestione “geografica” dei dati. Dal maggio del 2000, con l’applicazione di un decreto del presidente degli Stai Uniti Bill Clinton, i dati geografici accurati furono messi a disposizione degli usi civili.

La disponibilità su larga scala della tecnologia GIS creava finalmente le condizioni per lo sviluppo di un sistema operativo che rispondesse al bisogno concreto e pressante nel campo della gestione condivisa della manutenzione della segnaletica stradale: nacque così Opera srl e il gruppo di studio per la realizzazione di OperaeGIS®.

Il presente: il sistema informativo OperaeGIS® e i tecnici di gestione della segnaletica stradale di Opera srl

In oltre due decenni abbiamo non solo sviluppato un sistema informativo e gestionale della segnaletica stradale ma anche formato tecnici di notevole esperienza.

“Le persone che lavorano in Opera oggi hanno, insieme, quasi 180 anni di esperienza totali nel settore, ed è un numero significativo di cui tenere conto perché il background dei Tecnici specializzati nella gestione della segnaletica stradale, non si sovrappone ma si affianca” spiega Luca Possanza, e prosegue “perché non esistono percorsi curricolari sia di istruzione superiore che universitaria, per progettista di sistemi di gestione e manutenzione dei segnali stradali.  Il ruolo di Tecnico esperto di segnaletica stradale è una professione che si impara soprattutto on the job, affiancando tecnici esperti e aggiungendo alla trasmissione di conoscenze nuove informazioni, dettagli e approcci operativi vissuti personalmente. OperaeGIS® è tutto questo: un sistema operativo innovativo, che non solo supporta l’acquisizione e la sistematizzazione delle informazioni tecniche ed amministrative del patrimonio segnaletico dei tratti di strada su cui si usa, ma ingloba e amplifica anche il bagaglio di esperienze sul campo di molte persone”.